DEMO VERSION

Re Mohammed VI

Damiani - 90 anni di gioielli

Laura Morino

Lamborghini-aventador LP 700-4

Agusta - La Limousine dei cieli

La Signora del Vento

Marocco - Obbiettivo turismo

Royal Mansour Hotel

Parigi

Dalla caccia al caviale

Amarone - un gioiello italiano

Sommario
Re Mohammed VI
Laura Morino
Agusta - La Limousine dei cieli
La Signora del Vento
Marocco - Obbiettivo turismo
Royal Mansour Hotel
Parigi
Dalla caccia al caviale
  • Damiani - 90 anni di gioielli - 1/4

    I gioielli Damiani sono indossati da celebrities internazionali come Sharon Stone e Jennifer Aniston, hanno fatto risaltare l'eleganza di Gwineth Paltrow, l'esuberanza di Milla Jovovich, la raffinatezza di Isabella Rosellini e lo charme di Sofia Loren, i diamanti della maison hanno avuto testimonial indimenticabili come Brad Pitt, una delle prime icone maschili dall'indiscusso sex appeal volute per raccontare la preziosità di un gioiello femminile.

    Damiani è una delle poche aziende orafe italiane che ha sempre disegnato e prodotto gioielli fin dagli inizi, un valore aggiunto che rende il marchio ancora più esclusivo.

    1
  • Damiani - 90 anni di gioielli - 2/4

    Seguendo la tradizione dell'alta oreficeria artigianale, l'azienda, nella sua storia quasi centenaria, ha sempre avuto una forte tendenza innovatrice, una delle prime aziende famigliari a puntare sul design ricercato e sull'impiego delle nuove tecnologie. Fino a diventare una delle eccellenze del Made in Italy nel mondo per la gioielleria.

    Il marchio Damiani ha alle spalle una solida storia fatta di tradizione ed esperienza nell'arte dell'oreficeria che gli ha spalancato le porte dei mercati di tutto il mondo, Europa, Stati Uniti e Asia.

    2
  • Damiani - 90 anni di gioielli - 3/4
    La famiglia
    La storia della famiglia Damiani inizia nel 1924 a Valenza, in Piemonte, piccolo centro che già alla fine dell'Ottocento è il cuore dell'oreficeria italiana, dove si concentrano i migliori orafi italiani e incastonatori di pietre preziose e di diamanti. In questa cittadina in provincia di Alessandria, Enrico Grassi, il capostipite della famiglia Damiani, maestro orafo di grande abilità, inizia a disegnare e produrre nella sua bottega gioielli con diamanti, piccoli capolavori riservati alle famiglie nobili e facoltose dell'epoca. I suoi gioielli sono amati per le forme classiche, diamanti e pietre preziose vengono lavorati con grande maestria, e per l'equilibrio perfetto tra sobrietà e preziosità.
    3
  • Damiani - 90 anni di gioielli - 4/4
    Il figlio Damiano raccoglie l'eredità di Enrico, e negli anni Sessanta ha un'intuizione rivoluzionaria per quell'epoca: raccogliere le collezioni in un catalogo e fissare il prezzo per i clienti. Il nome Damiani, conosciuto nella zona, allarga i suoi confini. Inizia il potenziamento industriale e l'espansione commerciale del gruppo. Da azienda famigliare, Damiani diventa una realtà imprenditoriale, promuove la ricerca, l'innovazione e il design, concetto d'avanguardia nel campo dell'oreficeria. Il marchio si incammina verso il futuro, mantenendo intatto il gusto per l'esclusività e la cura artigianale che ha sempre avuto fin dai suoi esordi. Dopo la scomparsa di Damiano Grassi Damiani nel 1996, l'azienda viene guidata dalla moglie Gabriella, oggi presidente onorario, e dai tre figli Guido, Giorgio e Silvia Grassi Damiani. Dal 2007 il gruppo è quotato in Borsa.
    4
  • Lamborghini-aventador LP 700-4 - 1/3
    Fin dalla sua fondazione la Casa automobilistica del Toro propone autoveicoli sportivi d'avanguardia sia per quanto si riferisce allo stile che alle caratteristiche tecnologiche. A questa sua lunga tradizione si è aggiunto ora il modello Aventador LP 700-4, un punto di riferimento tra le supercar dove la classe e l'eleganza non sono i soli requisiti relativi alla richieste del cliente, ma è anche sinonimo di massima qualità, funzionalità, affidabilità, perfezione tecnica, esclusività e quindi di automobile estrema altamente personalizzata.
    1
  • Lamborghini-aventador LP 700-4 - 2/3
    Prima di esaminare il design originale di questa supercar, caratterizzata da prestazioni di altissimo livello: la velocità massima raggiunge i 350 km/h e l'accelerazione da 0 a 100 km/h è di 2,9 secondi, esaminiamo le soluzioni tecnologiche quali la innovativa monoscocca in fibra di carbonio. La monoscocca centrale e i telaietti, anteriore e posteriore, sono una soluzione ingegneristica che riunendo in un'unica struttura la cellula-abitacolo, il pianale e il tetto assicurano un'elevata rigidità strutturale e pertanto la massima sicurezza. Il motore, in posizione centrale, a 12 cilindri con cilindrata di 6,5 litri eroga una potenza di 700 CV/515 kW a 8250 giri/min, le eccellenti doti di ripresa e il rombo suggestivo costituiscono un ulteriore elemento di fascino.
    2
  • Lamborghini-aventador LP 700-4 - 3/3
    La trazione integrale permanente, il numero "4" aggiunto alla denominazione del modello sta ad indicare le quattro ruote motrici, il cambio robotizzato ISR, fatto eccezionale per una sportiva stradale, il sistema di sospensioni pushrod, assicurano un comportamento estremamente preciso e affidabile. Per quanto riguarda la forma della Aventador LP 700-4 i designer del Centro Stile Lamborghini hanno tratto l'ispirazione dalla moderna aeronautica al fine di ottenere un miglior coefficiente di penetrazione aerodinamica; sulla base di questa filosofia stilistica la linea è caratterizzata da superfici pulite, ridotte all'essenziale, e dalla silhouette monolitica. Secondo tale concetto la superficie del tetto presenta una geometria che consente una maggiore abitabilità sia al conducente che al passeggero e al tempo stesso alleggerisce la sezione frontale favorendo una soluzione di continuità con il cofano.
    3