fbpx

Francesco Meda

by Lifeemotions21

Meglio lavorare a quattro o due mani? Francesco Meda, figlio d’arte del rinomato designer Alberto Meda, ci ha aperto le porte del suo studio di Via Savona e raccontato i suoi progetti. No “fast-design” ma oggetti duraturi, linguaggio fluido ed essenziale, approccio verso la materia, flessibilità. Attualmente direttore creativo di Acerbis , ci ha ricordato i progetti per Kartell come “Aledin”, per Caimi Brevetti “Flap” dove ha vinto il Compasso d’Oro nel 2016. per Dada “Sistema XY”, per Molteni & C “Woody Stool and Chair” e tanto altro. Coming soon..

You may also like

Leave a Comment