Fratelli Berlucchi: azienda vinicola sempre all’avanguardia

by lifeemotions

Azienda vinicola sempre all’avanguardia, Fratelli Berlucchi mantiene alto un profilo imprenditoriale tra i più riconosciuti del comparto enogastronomico internazionale. Stile determinato, puntualità ed eleganza sono gli ingredienti, insieme naturalmente alla qualità del prodotto, del successo che la cantina riscuote nel mondo della ristorazione internazionale e presso estimatori dal profilo sempre più ampio.

Fratelli Berlucchi vive della sua storia, attraverso un legame inscindibile con la propria terra. Impossibile parlare del loro vino senza evocare la Franciacorta, con tutti i rimandi storici e l’intraprendenza dei suoi abitanti. E’ sempre stato così per la famiglia Berlucchi, produttori di vino dai primi del ‘900, con un cognome importante, da sempre associato allo spumante italiano, dal comparto enoico mondiale. Ogni anno Fratelli Berlucchi raccoglie consensi da parte dei più conosciuti opinion maker del comparto vinicolo internazionale. I suoi Franciacorta sono stati segnalati dalle grandi guide italiane e dai grandi guru del vino internazionali, come Robert Parker e Tom Stevenson.
Tra i riconoscimenti più significativi troviamo: 5 grappoli Bibenda al Casa delle Colonne Brut 2008, 91/100 punti di Wine Spectator al Casa delle Colonne Brut 2007, 94/100 punti di Wine Enthusiast al Casa delle Colonne Zero 2007, 90/100 punti di Wine Spectator al Freccianera Brut 2010, medaglia d’Oro di Gilbert&Gaillard al Freccianera Brut 2010, al Casa delle Colonne Brut 2007 e al Casa delle Colonne Zero 2008, 2 bicchieri Gambero Rosso al Freccianera Nature 2010, 90/100 punti di Wine Spectator al Freccianera Rosa 2011, da Wine Advocate di Robert Parker 94/100 punti al Casa delle Colonne Brut 2008 e 90/100 al Freccianera Nature 2010, 5 sfere Sparkle al Casa delle Colonne Brut 2008 e al Freccianera Brut 2010.
La gamma di vini è tra le più ampie in Franciacorta e riporta il nome del casato in tutte le etichette: dalle grandi riserve, Casa delle Colonne Franciacorta Riserva Brut e Zero (Non Dosato), alla pluripremiata Freccianera Collection che comprende il Freccianera Brut, il Freccianera Rosa, ril Freccianera Satèn e il Freccianera Nature. Tutti millesimati, composti solo da Franciacorta ottenuti da uve Chardon- nay, Pinot Nero e Pinot Bianco con il metodo classico della rifermentazione. A questi si unisce anche il Brut 25, primo non millesimato della casa, che a sei anni dal suo debutto oggi è richiesto al pari dei grandi millesimi.

Apprezzati inoltre i vini fermi Curtefranca: Cà Brusade Bianco, Mandola Rosso, Dossi delle Querce Rosso, Dossi delle Querce Bianco. I fratelli Berlucchi oggi sono quattro dopo la scomparsa del più anziano, Francesco: Marcello, Roberto, Gabriella e Pia Donata. La proprietà condivide l’attività anche con i più giovani della famiglia e si avvale dell’esperienza del nuovo direttore, Stefano Rosi, che vanta un’importante carriera nel mercato del vino internazionale.

Attraverso una coltura attenta alla sostenibilità, su 70 ettari di vigneti coltivati a guyot e cordone permanente speronato, la cantina persegue a vendemmiare nel modo tradizionale, rigorosamente a mano; la vinificazione è curata tanto in centenarie botti di rovere quanto in modernissimi tini d’acciaio. Tutto il processo di maturazione e di imbottigliamento si svolge all’interno della proprietà famigliare, presso la cantina seicentesca di famiglia, una tra le più antiche di Franciacorta.

Dai primi passi nel mondo del vino – loro è la prima DOC di Franciacorta registrata presso la Camera di Commercio di Brescia nel 1967 – oggi Fratelli Berlucchi produce circa 400.000 bottiglie l’anno destinate ai migliori ristoranti ed enoteche in Italia, Europa, Stati Uniti, India, Cina e Giappone.
Fratelli Berlucchi inizia un nuovo capitolo della sua Franciacorta, Si chiama “Freccianera Collection” la novità che apre ad un nuovo concept di marketing, sostenuto dalla forza delle etichette e del naming Borgonato di Cortefranca (BS), 31.08.15 – Continua a mantenere un presidio indiscusso nel mondo l’Azienda Agricola Fratelli Berlucchi e guardando contemporaneamente al proprio passato e al proprio futuro, rinnova l’immagine degli storici Franciacorta, per affacciarsi ad un rinnovamento atteso ed importante.
Il segno del cambiamento si chiama Freccianera Collection, il nuovo modo di essere Fratelli Berlucchi, dove “Freccianera”, il nome che ha portato fortuna lo scorso anno al Franciacorta Brut Millesimo 2007 prodotto in serie limitata, oggi diventa una famiglia: Freccianera Brut, Freccianera Rosa, Freccianera Satèn e Freccianera Nature. Nuove le etichette, create dallo studio Mediane Création di Parigi, nuovo il concept di marketing per un’o erta dove il naming sostiene tutto il cambiamento, dove è il vino a parlare di Fratelli Berlucchi e non più il contrario.
Freccianera Collection è composta solo da Franciacorta ottenuti da uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco con il metodo classico della rifermentazione in bottiglia (metodo Franciacorta) e sono tutti millesimati, ovvero maturati per più di 37 mesi – più di 30 a contatto con i lieviti in bottiglia – e datati sull’etichetta con l’anno di vendemmia,
composti pertanto per oltre il 90% di uve raccolte in quel- lo stesso anno e per questo molto caratterizzati nel profumo e nel sapore.

La Collection comprende il Freccianera Brut, dal bouquet agile e fresco e dal sapore secco e brillante; il Freccianera Rosa, realizzato con aggiunta di Pinot nero vinificato in rosato, dal sapore fine e armonico; il Freccianera Satèn, dal caratteristico perlage sottile, dal profumo ra nato e dal sapore morbido e carezzevole, recentemente Silver Medal al prestigioso The Champagne & Sparkling Wine World Championships, di Tom Stevenson, infine il Freccianera Nature, pieno e armonico, particolarmente secco perché ottenuto senza aggiunta di liqueur.
Stile determinato, precisione, puntualità ed un tocco d’eleganza, sono gli ingredienti, insieme naturalmente alla qualità del prodotto, del successo che Fratelli Berlucchi riscuote da tempo. Azienda vinicola sempre all’avanguardia, guarda al futuro mantenendo alto un profilo imprenditoriale tra i più riconosciuti del comparto enogastronomico internazionale.

Articolo a cura Di Laura Bresciani

Potrebbe interessarti anche...