Watches

Il ritorno a nuova vita di una leggenda

TAG Heuer e Kith insieme per la rinascita dell’iconico Tag Heuer Formula 1

by Monica Codegoni Bessi

4 Giugno 2024

Un’icona è indimenticabile, e rimane nel cuore di molte generazioni. E quando risorge a nuova vita, soprattutto se frutto di una promettente collaborazione che unisce due realtà leader, è destinata al successo. E la nuova collezione TAG Heuer Formula 1 | Kith si preannuncia andare a ruba, tra gli appassionati di orologi ma anche tra gli amanti del lifestyle più ricercato d’oltreoceano.

Sì perchè se TAG Heuer, noto per la fornitura di strumenti di cronometraggio di precisione per gli eventi automobilistici e i piloti più famosi della storia, nel mondo dell’orologeria non ha certo bisogno di presentazioni, Kith, con la sua moda streetwear dall’appeal irresistibile che non sbaglia un colpo da tempo – recente la collaborazione con Bose, gigante del sound-tech, per le super fashion cuffie Ultra Open Earbuds, e con New Balance per le sneakers 1906R che sono già un cult – è tra i brand più cool e di tendenza.

E se Ronnie Fieg, fondatore del marchio americano, è da sempre collezionista del leggendario TAG Heuer Formula 1, primo orologio a portare il nome del brand svizzero, uno degli esemplari vintage più richiesti e che dal suo debutto nel 1986 è stato oggetto del desiderio con oltre tre milioni di esemplari, ecco che la partnership è destinata a lasciare il segno. I favolosi anni ’80 rivivono così nei colori delle auto da corsa, dei piloti e delle icone culturali dell’epoca in una limited edition dal design audace e tonalità vivaci, che omaggia l’originale nei dettagli – la lancetta delle ore, un triangolo con un punto a ore 12, gli indici che si alternano ogni quarto, tra scudi e punti, e una minuteria a contrasto – ma si proietta nel contemporaneo grazie a design, tecnologia e materiali aggiornati, e alla rivisitazione della palette che mixa tonalità vibranti e combinazioni più sobrie.

Protagoniste, dieci varianti dell’amato TAG Heuer Formula 1 che si evolve in versione 2024: se da una parte vantano il fornitore originale della cassa e lo stesso stampo dell’epoca, dall’altra si rinnovano con il vetro zaffiro al posto di quello in plastica, che lascia posto al caucciù per il cinturino, quando il bracciale non è in acciaio. E l’unione viene sottolineata da un particolare inedito: i due brand insieme nel logo con tanto di motto “Just Us” su quadrante, cinturino e fondello, dando origine ad un inno di appartenenza con la community. 

Dei dieci orologi, sette sono in esclusiva di Kith e ciascuno rende omaggio a uno shop nel mondo: New York, Tokyo, Toronto, Miami, Parigi, Los Angeles e Hawaii, dove protagonisti sono i colori vivaci come il rosso delle auto sportive, nero e giallo, verde, giallo e rosso, che strizzano l’occhio alla rara versione degli anni ’80 realizzata in collaborazione con il pilota giapponese di F1 Ukyo Katayama, ma anche crema e nero opaco, in limited edition di 250 pezzi ciascuna. Compresi anche due modelli con bracciale in acciaio, uno con lunetta blu e uno con lunetta verde, in limited edition a 350 pezzi ciascuno. Per TAG Heuer invece due esclusive, limitate a 825 esemplari ciascuna: blu e verde sulla lunetta e sul cinturino, cassa in PVD quadrante neri.

Uno il modello in comune, pezzo forte della collezione, limitato a 1350 pezzi: il classico orologio nero-beige con i suoi accenti rossi è un evergreen, con bracciale in acciaio e quadrante con indici in rilievo che ricorda le versioni patinate del modello originale, combinando modernità e fascino vintage. E per chi li vuole proprio tutti, la special box da collezione con i dieci modelli al completo. Solo per 75 super appassionati.

Condividi su:

Email
Facebook
LinkedIn

Lifeemotions informa

Sponsored

La Ticinese

Conosciamo meglio Francesco Prestia, il General Manager della azienda edile La

Read More »