Jet

Prima di tutto la vostra Compagnie

Smart Business Class al 100%

by Daniele Biagi

7 Giugno 2024

Modello di business del tutto inedito, ad oggi, è ancora l’unica compagnia aerea di linea ad offrire questo tipo di servizio su una rotta importante come quella della Milano-New York. Per l’impegno quotidiano ha ricevuto tanti riconoscimenti, uno di questi ultimi è il premio Italian Mission Award (IMA), assegnato a LA COMPAGNIE per la proposta di servizio innovativo di alta qualità ad un prezzo competitivo, per una realtà che propone un nuovo modo di volare in Smart Business Class al 100% e opera voli transatlantici di linea regolari tra New York (aeroporto internazionale di Newark) e Milano (dal 2022 Malpensa), Parigi (aeroporto di Parigi Orly) e servizi stagionali verso Nizza (Aeroporto Internazionale Nice Côte d’Azur). Volerò su un Airbus A321NEO con 76 posti a bordo tutti super business. Essendo sempre alla ricerca del meglio del luxury da presentare sul magazine che dirigo, sarà sicuramente un’esperienza eccellente e unica. 

All’arrivo in aeroporto mi reco presso la Montale Lounge dove, prima del volo, i passeggeri hanno la possibilità di rilassarsi nella Silent Room oppure lavorare nella Meeting Room e addirittura far divertire i bambini nello spazio dedicato alle famiglie, rimanendo sempre in rete grazie alla connessione wi-fi. È possibile, poi, nell’ attesa gustare uno snack, dolce o salato, e ordinare una bevanda al bar con vista sulla pista dell’aeroporto. 

Dopo il tempo di attesa necessario, mi avvio per l’imbarco dove vengo accolto da hostess e steward, molto gentili e impettiti, nella loro divisa, che mi accompagnano verso la cabina molto spaziosa. Ho a disposizione un ampio spazio personale con un servizio su misura con luci al LED. Qui il sedile, come tutti quelli presenti, si trasforma in un letto perfettamente orizzontale, ottimale per un comodo riposo durante il viaggio: da sdraiati su hanno a disposizione ben 192 cm di lunghezza. Per un miglior comfort in dotazione vengono messi a disposizione un copri materasso, spesso e morbido, un cuscino antiallergico abbinato ad una ampia coperta morbida. Cosa si vuole di più? Deposito i miei effetti personali e dispositivi elettronici negli spazi appositamente adibiti, la predisposizione presenta una presa di corrente, jack per le cuffie e porta documenti. Sicuramente con tutti questi benefit potrò rilassarmi e riposare mentre per il trattamento del corpo trovo una trousse con prodotti di marca Caudalie. Ogni passeggero dispone di uno schermo da 15,6” integrato al sedile con la possibilità di una selezione di film, musica e programmi TV oltre a un canale di meditazione che non guasta. Connessione Wi-Fi gratuita a banda larga e illimitata per tutto la durata del volo.

Il decollo è stato soft, in volo mi servono un menù creato dallo chef Christoph Langrée ma vi è la possibilità di provare anche menu speciali. Nella tratta scelta il menù è stato preparato da Lorenzo Cubo, cuoco stellato, con pietanze a base di prodotti freschi che raccontano l’identità del territorio italiano. Tutti i piatti che ho avuto modo di assaggiare, ben presentati e serviti dalle hostess, hanno gratificato il mio palato per l’equilibrio dei sapori sapientemente miscelato. Le hostess, inoltre, introducono la storia dei produttori che hanno fornito il singolo prodotto, ne descrivono la qualità per condividere un’esperienza e certamente per perpetuare e valorizzare la cultura e la tradizione italiana. Mi fanno anche notare, durante la loro non troppo invasiva declamazione, che altri chef di fama hanno firmato il “menù ad alta quota”, tra i tanti a rappresentare il cibo italiano, cito Floriano Pellegrino, Isabella Potì e Felix Lo Basso. Devo ammettere che tanto lavoro e passione, in un contesto del tutto particolare, consente di sfatare luoghi comuni, come quelli spesso raccontati sui menù serviti dalle compagnie aeree con risultati molto scarsi.

Quanto ho degustato a bordo smentisce tutto ciò. Così non è, ho mangiato molto bene su questo aereo. Ben fatto! Ed è anche bello che ci sia qualche imprenditore a provare ad esserne il pioniere. Tornado al servizio a bordo non è da trascurare la carta dei vini, l’ospite è affidando alla cura degli esperti Bettane & Desseavue, dove ogni bottiglia scelta è in abbinamento al piatto scelto. Nella carta non mancano informazioni anche su vini biologici.

In attesa di atterrare a New York, durante la traversata dell’Atlantico, a noi passeggeri è stato offerto un programma di meditazione studiato per i viaggi in aereo in partnership con Petit BamBou (un app di meditazione). Infine, nel concludere la mia esperienza di viaggio, devo una doverosa informazione: La Compagnie è la prima compagnia aerea in Europa a disporre della nuova generazione di aerei che emettono il 30% di C02 in meno rispetto alla flotta precedente.

Ormai il carrello dell’Airbus A321NEO è fuori e presagisce un morbido atterraggio nella Grande Mela, sono riposato e soddisfatto da questo viaggio esclusivo.

Condividi su:

Email
Facebook
LinkedIn

Lifeemotions informa

Sponsored

La Ticinese

Conosciamo meglio Francesco Prestia, il General Manager della azienda edile La

Read More »